Capitan Fracassa PDF Stampa E-mail

 

Anno 2012

Le Avventure di

CAPITAN FRACASSA

 


Dal 28  Aprile al 01 Maggio 2012 al Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto è andato in scena “Le Avventure di Capitan Fracassa”  musical originale liberamente tratto dal romanzo di Thèophile Gautier scritto tra il 1854 e il 1855. La ricchezza del linguaggio, le caratteristiche marcate di ognuno dei suoi personaggi, anche quelli minori, la spettacolarità di certe situazioni, lo rivelano un soggetto ideale per un'opera musicale. La storia si svolse in Francia nella prima metà del XVII sec., sotto il regno di Luigi XIII. Una notte d'autunno un gruppo di commedianti bussa alla porta del castello del giovane e decaduto barone di Sigognac chiedendo ospitalità. Incantato dalla loro spensierata allegria, il giovane barone accetta di unirsi alla compagnia alla volta di Parigi. Cammin facendo Sigognac stringe amicizia con questa brava gente e alla morte del burbero Matamoro, accetta di prenderne il posto con il nome di Capitan Fracassa. Nel frattempo nasce in lui l'amore per la giovane Isabella, ma un prepotente e intrigante nobiluomo, il duca di Vallombrosa, invaghitosene, la fa rapire e portare nel suo castello. Per liberarla Sigognac, con una sortita al castello, ferisce gravemente in duello il rapitore. Nel frattempo  il vecchio principe di Vallombrosa riconosce in Isabella la figlia nata, vent'anni prima, da una sua relazione  con una attrice girovaga. Il duca e la sorella sono perciò fratello e sorella. Isabella potrà quindi sposare il barone che, grazie all'aiuto del principe, potrà riconquistare il rango perduto.

Una storia, quindi, incredibilmente avventurosa, una ghiotta occasione per mettere in luce tutte le capacità espressive degli esuberanti allievi-attori della Scuola di Musical. La scrittura del testo, la regia, la coreografia e la direzione musicale sono stati curati degli stessi insegnanti del Corso, Eugenia Brega e Paolo Clementi. L'allestimento dell'opera è valorizzata da una puntuale ricerca sui costumi, le atmosfere e le danze del '600 e la scelta musicale si è orientata sulla contaminazione fra sonorità barocche e moderne per rendere ancora più attuale e coinvolgente l'intero spettacolo. Tutto ciò contribuisce sensibilmente ad avvicinare lo spettatore ad uno dei grandi capolavori del romanzo picaresco con lo stile vivace e leggero dei commedianti che lascia trasparire qua e là le miserie e la nobiltà dell'avventurosa arte del Teatro.

 

 

 

ALCUNE FOTO


"Get the Flash Player" "to see this gallery."